È una delle frasi prese dal canto “La canzone del bambino nel vento” del cantautore italiano Francesco Guccini, presente nel bellissimo lavoro svolto dall’interclasse quarta sulla GIORNATA DELLA MEMORIA. Un lavoro carico di riflessioni importanti e significativi, ma anche ricco e denso di attenzioni che solo i bambini sanno dare.  Non occorre aggiungere altro per presentare questo emozionante viaggio nella MEMORIA! Complimenti ai bambini e ai loro docenti per questo bellissimo lavoro.